Prevenzione sismica e benefici fiscali

IMK 23102014 21 0018

Carpi, 26 aprile 2017

Prevenire è meglio che curare !

Finalmente operativo l’incentivo del “Sisma-Bonus” che può dare una effettiva accelerazione agli investimenti privati per il miglioramento sismico sul territorio nazionale.

L’agevolazione permette di recuperare nella forma della detrazione di imposta, una quota variabile dal 50% all’85% della spesa sostenuta per lavori di miglioramento sismico. La misura di agevolazione è stata estesa al 31/12/2021 ed è applicabile alle zone del territorio nazionale classificate come Zona Sismica 1, 2 e 3, ampliando notevolmente il territorio coinvolto (in precedenza le agevolazioni, in misura inferiore escludevano le zone 3).

Enerplan Srl, forte della grande esperienza maturata durante la ricostruzione post-sisma del 2012, è in grado di svolgere tutte le attività tecniche necessarie per il conseguimento degli obiettivi di miglioramento sismico e per certificare la riduzione di classe di rischio, fondamentale per la determinazione quantitativa del beneficio conseguibile e per accedere al beneficio fiscale. L’attività tecnica conduce alla emissione dell’Attestato di rischio sismico dell’edificio che permette di certificare (similmente a quanto già avviene per la Certificazione energetica) lo stato di rischio sismico per l’edificio.

IMK 19092014 09 0015

Inutile dire quanto immobiliarmente nei prossimi anni potrà pesare sul valore dell’immobile la sua qualificazione dal punto di vista del rischio sismico !